Questa ricetta, costituita da paccheri, cime di rapa, polpette di salsiccia e burrata, è una rivisitazione di ingredienti tipici della tradizione culinaria pugliese che si sposano con un abbinamento tipicamente campano.

Se le cime di rapa e la burrata, un formaggio a pasta filata simile alla mozzarella ma più morbido, sono tra i prodotti più famosi della Puglia, i paccheri e l’accostamento della salsiccia ai friarielli, trovano un ampio e tradizionale utilizzo nelle preparazioni culinarie della Campania.

Questa ricetta ci è stata inviata dal personal chef Mario Sorrentino .

Paccheri fritti con cime di rapa, polpette di salsiccia e burrata

Print Recipe
Serves: 4 Cooking Time: 40 minuti

Ingredients

  • 16 paccheri formato liscio
  • 1 uovo
  • 100g di pane grattugiato
  • 1lt di olio di semi di arachidi
  • 200g di stracciatella di burrata
  • 300g di cime di rapa
  • 150g di salsiccia
  • olio EVO q.b.

Instructions

1

Pulire le cime di rapa selezionando solo le foglie.

2

Sbollentare quindi le cime di rapa in acqua salata per un paio di minuti e successivamente, raffreddarle immergendole in acqua con ghiaccio (questo procedimento permetterà alla verdura di mantenere un colore vivido).

3

Conservare qualche foglia per decorare il piatto e ed emulsionare le restanti cime di rapa con un frullatore ad immersione aggiungendo olio extravergine di oliva fino ad ottenere la consistenza di una salsa. Salare.

4

Privare le salsicce del loro budello, formare delle piccole polpettine e cuocerle in una padella antiaderente a fuoco vivo.

5

Cuocere i paccheri in abbondante acqua salata per soli 3/4 del loro tempo di cottura, scolarli e raffreddarli in acqua fredda.

6

Sbattere l'uovo in una ciotola e immergere dentro un pacchero alla volta, quindi impanarlo e ripetere un'altra volta l'operazione per ottenere una doppia impanatura.

7

Una volta impanati i paccheri friggerli in olio bollente fino a ottenere una doratura.

8

Comporre gli ingredienti in un piatto da portata.

SalvaSalva

Total
3
Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*